Marta Bassino (immagine tratta dall'account instagram @martabassino)

Marta Bassino ha vinto la medaglia d’oro nel parallelo ai Mondiali di sci alpino di Cortina. A ventiquattro anni di distanza dal trionfo di Isolde Kostner, l’Italia torna a vincere un’oro in un Mondiale, per la prima volta nella storia in questa specialità. Bassino ha rischiato di essere eliminata alle qualificazioni (ottava con un centesimo di vantaggio su Lara Della Mea), per poi superare tutti i turni in un clamoroso susseguirsi di emozioni. Battuta in rimonta la slovena Meta Hrovat agli ottavi, ai quarti la Bassino si è imposta nel derby azzurro con Federica Brignone. Clamoroso quello che è successo nella semifinale con la francese Tessa Worley: indietro di 48 centesimi nella prima manche, la rimonta dell’azzurra nella seconda che ha portato ad un insperato pareggio. E’ passata la Bassino grazie al regolamento che prevede il passaggio del turno della vincitrice della seconda manche. In finale con l’austriaca Katharina Liensberger, Bassino ha recuperato nuovamente 50 centesimi di distacco dopo la prima manche chiudendo un’altra volta in parità. Per regolamento, la medaglia d’oro è stata assegnata ex aequo.