Daniil Medvedev (immagine tratta dall'account instagram @australianopen)

Come riportato dai quotidiani australiani The Age e Sydney Morning Herald, l’Australian Open slitterà ancora. Il direttore del torneo Craig Tiley, infatti, avrebbe inviato una lettera ai giocatori nella quale si comunica che la competizione non avrà inizio il 18 gennaio, ma è stata rinviata all’8 febbraio. Come da protocollo, inoltre, i giocatori dovranno osservare 14 giorni di quarantena al loro arrivo sul territorio australiano durante i quali potranno allenarsi, se negativi al tampone: “C’è voluto un po’ ma la grande notizia è che sembra che riusciremo a organizzare l’Australian Open dall’8 febbraio”. Queste le parole di Tiley ai giocatori, che arriveranno a Melbourne tra il 15 e il 17 gennaio e potranno lasciare l’hotel solo per allenamenti, palestra e pasti.