Marta Rossetti (instagram @martarosss)

Giornata piuttosto negativa per le azzurre impegnate nella Coppa del Mondo 2020-21 di sci alpino. Si è svolta la prova di slalom a Semmering, in Austria, e la migliore azzurra è stata a sorpresa Marta Rossetti (undicesima, con 15 posizioni recuperate nella seconda manche). Deludenti le prove di Federica Brignone (solo sedicesima) e Irene Curtoni (ventiquattresima). Federica Brignone si è detta molto delusa della sua prestazione: “Non sono contentissima perché non riesco ancora a sciare come vorrei in slalom. Anche oggi sono partita bene e poi mi sono un po’ persa durante il tracciato. Adesso salterò Zagabria, pensiamo a St.Anton e alle prossime gare in velocità”. Irene Curtoni non si capacita della brutta prestazione: “Nella prima manche non ho mai trovato il ritmo, nella seconda mi era sembrato di essere riuscita a prendere un ritmo migliore, ma così non è stato. Non mi capacito di quello che è successo, perché sono in forma. Ripartirò da capo a Zagabria”. Marta Rossetti contenta della rimonta: “Nella seconda manche sono partita con i primi numeri e sono riuscita a esprimermi al meglio, mi dispiace per avere commesso un errorino nella parte più pianeggiante. Ho recuperato tante posizioni e sono felice. Questa gara mi insegna che devo entrare in forma un po’ prima, perché a Levi ho perso due gare. Speriamo di proseguire al meglio nel resto della stagione, senza dubbio questo è il momento più giusto per essere in forma, ora speriamo per Zagabria”.