Pierre Gasly (instagram @pierregasly)

Tra i migliori piloti di questo strano Mondiale 2020, il pilota dell’AlphaTauri Pierre Gasly ha chiuso al decimo posto nella classifica piloti, condito dalla clamorosa vittoria a Monza, nonostante una scuderia da settimo posto in classifica costruttori. Il francese si è conquistato la riconferma e l’anno prossimo avrà al suo fianco il rookie giapponese Yuki Tsunoda: “Devo ammettere che, all’inizio dell’anno, pensavo che la stagione sarebbe stata molto più difficile di quanto non sia stata alla fine. Durante i test di Barcellona c’erano un paio di cose, soprattutto da un punto di vista aerodinamico, che non andavano, ma il team ha reagito immediatamente. La partenza ritardata della stagione ci ha favorito perché in Austria disponevamo già di alcuni miglioramenti. Dal punto di vista del propulsore siamo molto contenti perché si è dimostrato competitivo. La Honda ha fatto un lavoro fantastico durante tutto l’anno, l’affidabilità è aumentata e l’evoluzione prosegue. Questa è stata la mia migliore annata in Formula 1 e non vedo l’ora di scendere in pista per la prossima annata“.