Romain Grosjean (instagram @grosjeanromain)

E’ stata aperta un’inchiesta sullo sconvolgente incidente che ha coinvolto il pilota francese Romain Grosjean durante il Gp del Bahrain di domenica scorsa. L’inchiesta durerà circa due mesi e coinvolgerà tutti gli aspetti e le variabili di un incidente che poteva costare la vita al pilota Haas. Verranno analizzati tutti i dispositivi di sicurezza, dal casco all’imbracatura, dagli indumenti protettivi ignifughi alla cellula di sopravvivenza, fino al poggiatesta e al sistema di estinzione in auto. Dopodiché verranno passati sotto esame i comportamenti di commissari di pista e team medico di pronto soccorso. La FIA ha chiamato a collaborare il Team Haas e il sindacato dei piloti, la GPDA. Oltre alla scatola nera della monoposto verranno analizzati tutti i fotogrammi che hanno ripreso l’incidente da varie angolature. Il prossimo weekend è in programma un altro GP sulla pista di Sakhir, ma su un layout diverso. Per questa ragione sono state poste 4 file di pneumatici sul lato destro della pista.