Ilaria Spirito (immagine tratta dall'account instagram @ilariaspirito5)

Il libero dell’Acqua&Sapone Roma, Ilaria Spirito, è finalmente risultata negativa al tampone del Covid-19. La triestina ha scritto un lungo post su Instagram per raccontare la sua esperienza: “Finalmente lo possiamo dire: ufficialmente NEGATIVA!!! Non è un segreto che due settimane fa quasi tutta la nostra squadra è stata bloccata dalla positività al Covid-19, 9 giocatrici e qualche membro dello staff. Eravamo già quasi tutte sintomatiche da qualche giorno, chi più chi meno ma comunque vedere scritto “positivo” sul risultato del tampone è stato un po’ spiazzante. Personalmente ero preoccupata più per i miei familiari (sia i miei genitori che il mio fidanzato sono positivi da qualche giorno) che per me stessa e quindi ero abbastanza in ansia. Poi sono cominciati i vari sintomi, mal di testa tremendo, febbre, dolori alle ossa, tosse e, dopo 3-4 giorni, la perdita completa di gusto e olfatto che ancora oggi non ho recuperato neanche in minima parte! È stata un’influenza più aggressiva, almeno per quanto mi riguarda ma, per fortuna, è durata relativamente poco. Ho scritto tutti quei pensieri sull’essere un’atleta perché quando ho letto gli insulti alla Pellegrini un po’ mi ci rispecchiavo perché anche io non stavo bene. È vero, con 38 di febbre si va al lavoro e anche tutti noi, almeno una volta, abbiamo giocato una partita febbricitanti non è niente di speciale però IO, questa volta, con 37.5, faticavo ad alzarmi dal letto ed era strano perché non mi era mai capitato!!! Tutte queste belle parole per ribadire il concetto che ognuno sta bene/male a modo suo e che questo cavolo di virus colpisce tutti indistintamente! Quindi mantenete il distanziamento, mettetevi queste dannate mascherine, lavatevi le mani e state attenti perché magari per voi giovani e aiutanti non è un problema ma per i vostri genitori e i vostri nonni potrebbe davvero diventarlo! Per adesso mi godo la riacquistata libertà e continuo a tenere sotto controllo mamma e papà anche se da distante!! Il Covid mi ha sfidato ed ha perso, sono come Zlatan ragazzi”.