Immagine tratta dall'account instagram @pro_parma_padel_arena

Il coach della Nazionale Italiana di padel, Gustavo Spector, vero e proprio pioniere di questo sport in Italia, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport durante la quale ha parlato dell’esplosione negli ultimi anni del padel in Italia: “Quando nel 2012 ho portato questo gioco a Milano, il Padel per molti era destinato ad essere uno sport di nicchia, ma come intuivo sin dall’inizio è invece diventato in pochi anni uno sport molto popolare. Si parla molto di quanto siamo vicini o lontani da Argentina e Spagna. Noi abbiamo la fortuna di avere un italiano come Presidente Internazionale (Luigi Carraro ndr), una persona lungimirante che ha aperto le porte del nostro Paese al World Padel Tour, favorendo l’accesso al professionismo dei nostri atleti. I risultati sono evidenti. Basta guardare al movimento femminile dove ben due coppie di atlete italiane sono entrate nel tabellone delle 32 coppie più forti al mondo. Sono Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, Carolina Orsi e Carlotta Casali. Certamente per loro c’è meno concorrenza rispetto al padel maschile, ma questo nulla toglie al merito delle nostre bravissime giocatrici”.