Immagine tratta dall'account instagram @haasf1team

Il team principal della Haas, Guenther Steiner, ha analizzato in un’intervista con il sito ufficiale della Formula 1 la possibilità che i piloti della Haas del prossimo anno siano entrambi esordienti, dopo aver annunciato che la scuderia l’anno prossimo cambierà entrambi i piloti dopo quattro anni con la stessa coppia Grosjean-Magnussen: “Non abbiamo ancora deciso se prendere due rookie per la prossima stagione ma sicuramente, se dovessimo fare una scelta del genere, ci sarebbero pro e contro. Ovviamente ci sono dei rischi nel correre con due esordienti perché dovranno scoprire di volta in volta sia i dati sia le varianti in pista. Ma abbiamo i mezzi per aiutarli e poi i professionisti possono crescere insieme alla squadra che li supporta”. Si dice che i due rookie sarebbero Mick Schumacher e Nikita Mazepin. Nella storia della Formula 1 non è mai successo che una scuderia si presentasse con due piloti esordienti: “Il fatto che non sia mai stato fatto non significhi che non possa funzionare. Non abbiamo bisogno di fare ciò che fanno gli altri, facciamo ciò che riteniamo giusto. Quindi se dovessimo scegliere due rookie sapremo benissimo i pro e i contro che ci attendono. Avremmo potuto affiancare un pilota esperto a un esordiente ma il 2021 sarà una stagione intermedia: se scegliessimo due giovani li avremmo già pronti per il 2022 quando entreranno in vigore le nuove regole”.