Floyd Mayweather (foto tratta dall'account instagram @floydmayweather)

Floyd Mayweather tornerà sul ring? Sembrerebbe di no leggendo le sue parole. Il pugile americano non sale sul ring dall’agosto del 2017 quando sconfisse Conor McGregor in quello che è stato definito “l’incontro del secolo“. Cinquanta vittorie senza alcuna sconfitta nel pugilato professionistico, Mayweather ha commentato le voci che lo vorrebbero di nuovo sul ring. Nessuna chance di incontrare Errol Spence o Terence Crawford, Mayweather fa il prezzo per un’eventuale rivincita con McGregor o una sfida con Nurmagomedov: “150 milioni di dollari non sarebbero abbastanza, la mia salute è importante. Ma per 300 milioni di dollari, allora avrebbe senso. Il mio tempo sul ring è finito, sono stato il miglior pugile di tutti i tempi, più forte di Rocky Marciano e Muhammad Ali. Ora devo lasciare spazio ai giovani, ma se mi offrissero 600 milioni di dollari per questi due combattimenti, allora potrebbe valerne la pena”. McGregor, dal canto suo, tornerà sul ring probabilmente nel 2021 in un incontro con Manny Pacquiao.