Joan Mir (foto tratta dal profilo instagram @joanmir36official)

L’attuale leader della classifica della MotoGP, Joan Mir, ha parlato delle ultime tre gare che chiuderanno un Mondiale atipico, con nessun padrone e con tante incertezze: “Cambiare strategia? Adesso sarebbe un grandissimo errore. Dovremo essere veloci senza commettere errori. Ovviamente quando si va forte i rischi sono dietro l’angolo ma bisognerà trovare un giusto equilibrio”. Il pilota spagnolo è in testa alla classifica senza aver mai vinto una gara, con 14 punti di vantaggio su Fabio Quartararo e 19 su Maverick Vinales. Ora la MotoGP arriva a Valencia, dove ci saranno due Gran Premi, per poi chiudere a Portimao, in Portogallo, dove si deciderà probabilmente tutto: “Sicuramente la pressione sarà maggiore. Siamo in molti a poter lottare per il titolo e lì non si potranno commettere errori”, ha concluso il pilota della Suzuki.