Sebastian Vettel (foto tratta dal profilo instagram @vettelofficial)

La Formula 1 ripartirà dal Nurburgring per il Gran Premio d’Eifel dove l’ultima volta vinse Sebastian Vettel. Intervistato dall’emittente tedesca RTL, il pilota della Ferrari ha parlato delle sensazioni di vincere in casa: “Dopo la vittoria ero profondamente sollevato. Ho sempre voluto vincere a casa mia almeno una volta. È stata una bella sensazione vincere il GP del Nürburgring dopo vari tentativi”. Ha poi proseguito parlando delle emozioni che gli suscita la pista del Nurburgring: “Il Nürburgring è una pista molto speciale, anche se in realtà la sua leggenda vive solo attraverso il Nordschleife. Purtroppo non ci guideremo lì, ma solo sul tracciato del Gran Premio. Ma è comunque meraviglioso tornare qui. Il primo primo ricordo? Quando ho preso la patente, ho guidato la mia macchina fino all’Eifel per fare un giro sul Nordschleife. È stato molto divertente. Almeno fino a metà. Perché a un certo punto i freni si sono surriscaldati e ho quasi perso la macchina. Mi piace ripensare alle gare di Formula BMW/ADAC, parte del programma di supporto della Formula 1. All’epoca era un momento clou per giovani piloti come me”.

IL RAPPORTO CON SCHUMACHER

Il pilota tedesco della Ferrari ha poi parlato del suo rapporto con Michael Schumacher: “Ho incontrato Michael nel programma di supporto della Formula 1. Anche noi BMW Juniors siamo stati ammessi nel paddock. Grazie alle conoscenze con la pista di Kerpen e quindi anche con Michael, ho avuto la fortuna di poter entrare nel box Ferrari. Avevo 16 o 17 anni, sono rimasto completamente affascinato quando ho visto tutte le persone vestite di rosso che camminavano. Semplicemente fantastico. La passione che Michael ha acceso in Germania ha aperto la strada alla mia generazione. Quest’anno siamo tornati al Nürburgring a causa di circostanze straordinarie. Sono molto felice”.