Lewis Hamilton (foto tratta dal profilo instagram @lewishamilton)

Lewis Hamilton è tornato a parlare del suo futuro durante un’intervista al sito ufficiale della Formula 1: “Adoro fare quello che faccio. Amo le sfide, mi piace duellare come ho fatto con Verstappen in Germania. Mi piace osservarlo negli specchietti e vedere anche come a sua volta si è trovato in battaglia con Daniel Ricciardo. Mi piace lo sport, l’odore della competizione, l’atmosfera in cui è avvolto. Sarà molto difficile decidere di ritirarsi. Tuttavia penso che non ci sia abbastanza rispetto per il lavoro svolto da noi piloti. Il background che ci portiamo dietro per poter lavorare in F1 è davvero notevole e mi piace farne parte. Anche se sono più vecchio di questi ragazzi, confrontarmi con loro mi fa sentire giovane, almeno nello spirito. Al di fuori dalle telecamere sono ancora un ragazzino. Quindi continuerò a spingere e a fissare dei nuovi obiettivi”.

SULLA MERCEDES

Ha concluso elogiando il lavoro della sua scuderia: “Dietro di me penso di avere la squadra migliore che potessi desiderare. Mi sento continuamente ispirato. Ogni anno torno in fabbrica e vedo questi ragazzi incredibilmente intelligenti, entusiasti e concentrati sul nuovo progetto. Si potrebbe pensare che dopo tutto questo tempo assieme potremmo esserci anche stufati in un certo senso, ma non è così. C’è vera intesa e armonia all’interno di questa squadra e gliene sarò sempre grato”.