Immagine tratta dall'account instagram @pokemon

The Pokemon Company International sembra muoversi sempre più verso un percorso esportivo standard per quanto riguarda tutto l’apparato competitivo, allontanandosi dal vecchio modello di gioco. Il mondiale dal vivo è stato sostituito dal primo torneo online (Pokemon Players Cup), soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria in atto nel mondo. Il riassestamento della Pokemon Company sembrerebbe uno spostamento verso il mondo degli esports: se prima il franchise più redditizio nel mondo non si curava dell’andamento dei tornei ufficiali (tutti rigorosamente dal vivo), ora questo scenario sembrerebbe in netta evoluzione. La scelta che, però, sembrerebbe avvicinare di più il gioco anni ’90 al mondo esportivo è quella di bannare i Pokemon più utilizzati nelle varie competizioni.