Lorenzo Pellegrini (immagine tratta dall'account instagram @lorepelle7)

Si è giocata a Bergamo ieri sera Italia-Olanda, match valevole per il girone di Nations League. La partita si è conclusa con il risultato di 1-1 con la Polonia che battendo la Bosnia nell’altro incontro del girone supera gli azzurri in testa alla classifica. Bene Barella a centrocampo, Chiellini in difesa, Donnarumma sempre più sicuro in porta e Pellegrini da esterno sinistro nel tridente d’attacco. L’Italia si è schierata con il solito 4-3-3 con Donnarumma in porta, D’Ambrosio e Spinazzola terzini, Bonucci e Chiellini centrali di difesa, Jorginho come regista di centrocampo con ai lati Barella e Verratti e in attacco il tridente composto da Pellegrini e Chiesa a supporto della Scarpa d’Oro Ciro Immobile. Dopo un quarto d’ora l’Italia è in vantaggio con un bellissimo lancio a tagliare la difesa di Barella e l’inserimento di Pellegrini che controlla e batte il portiere olandese Cillessen. Al minuto 25 l’Olanda trova il pareggio con un rimpallo in area di rigore che favorisce il centrocampista del Manchester United Van de Beek, che batte Donnarumma. Nel secondo tempo è decisivo Donnarumma che salva il risultato su Depay. Entrano Locatelli e Kean per Verratti e Chiesa e dopo pochi minuti Immobile si ritrova solo davanti a Cillessen, mancando clamorosamente l’appuntamento con il gol che avrebbe probabilmente portato i 3 punti a Coverciano.