Ciro Immobile (foto tratta dal profilo instagram @ciroimmobile17)

La Lazio stasera affronterà il Bruges in Belgio nella seconda giornata del girone di Champions League senza tantissimi titolari, tra cui Immobile e Lazzari, fermati a causa di un dubbio sui tamponi effettuati lunedì. Il coordinatore dello staff medico e responsabile ortopedico del club, Fabio Rodia,  è intervenuto a Lazio Style Channel per spiegare la situazione: “Per i protocolli anti Covid della Uefa, due giorni prima del match, il gruppo squadra è stato sottoposto ai tamponi. Lunedì si sono verificate criticità di dubbia interpretazione che verranno approfondite nei prossimi giorni. Va evidenziato comunque che la società ha messo tutti i casi in isolamento presso il proprio domicilio, per fare poi nei prossimi giorni ulteriori controlli. Ci siamo tutelati, abbiamo tutelato tutto il resto dei tesserati. Per la partita di Torino vediamo. Ci saranno approfondimenti nei prossimi giorni. La società, nell’interesse di rispettare i protocolli Uefa e la propria squadra, ha eseguito il protocollo nonostante le criticità restino comunque dubbie. Ma tutti in isolamento. In vista del match con il Bruges c’è un clima ottimo, tutti sono pronti per affrontare questa sfida. Siamo ottimisti”.