Powervolley Milano (foto tratta dal profilo instagram @powervolleymilano)

Si sono giocati quattro match della prima giornata di Superlega di volley.

CONSAR RAVENNA-GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 1-3

Il Piacenza di Bernardi (all’esordio sulla panchina emiliana) vince in trasferta a Ravenna guadagnando i primi 3 punti stagionali grazie ad una grande prestazione di Grozer (29 punti).
Marco Bonitta (Allenatore Consar Ravenna): “Non potevamo pensare che loro giocassero due partite consecutive come hanno fatto in Coppa Italia mercoledì e così è stato. Onore a loro perché gli avversari hanno fatto una bella partita con un Grozer a grandi livelli: un opposto che fa 29 punti la dice lunga. Oggi abbiamo giocato bene tre set e avuto il rammarico nel terzo set, parziale che si poteva vincere. Quando set così hanno quell’andamento nove volte su dieci lo vince la squadra più esperta. In effetti è stato così, ma abbiamo avuto l’occasione”.
Lorenzo Bernardi (Allenatore Gas Sales Piacenza) :Molto soddisfatto perché innanzitutto questa squadra aveva bisogno di vincere una partita e ha saputo vincerla anche in un momento di grande difficoltà, quando siamo andati sotto nel secondo set ci abbiamo messo sei errori consecutivi e non li abbiamo recuperati. Abbiamo iniziato male il terzo set ma l’abbiamo recuperata e questo penso sia un segnale importante per il futuro. C’è tantissimo da fare, lo sapevamo e questa partita non cambia la mia opinione sul lavoro che ci aspetta. Le vittorie però portano morale: va bene vincere anche quando non si gioca molto bene”.

KIOENE PADOVA – ITAS TRENTINO 0-3

Trento vince e guadagna i primi tre punti dell’anno su un campo spesso difficile come quello di Padova. Lo 0-3 finale nasconde un match tutto sommato equilibrato vinto dagli ospiti grazie alla straordinaria prestazione dell’opposto olandese Abdel Aziz.
Marco Volpato (Kioene Padova): “Abbiamo sofferto in ricezione. Ci è mancato quel guizzo in più, perché i due parziali finiti ai vantaggi dimostrano che possiamo competere con formazioni come Trento. Ci siamo e in questo campionato possiamo fare bene”.
Angelo Lorenzetti (Allenatore Itas Trentino): “Sapevamo che Padova è tradizionalmente un campo difficile e tutto ciò è stato dimostrato anche stasera, ma ci teniamo stretta la vittoria in tre set, che ci permette di iniziare col sorriso il campionato. Ci sono stato cose buone e meno buone durante i tre set; abbiamo ad esempio trovato molta efficienza al servizio e a muro, mentre non siamo riusciti ad esprimerci bene in difesa ed in attacco. L’aspetto positivo, simile anche alle due partite precedenti, è che nei momenti di difficoltà non abbiamo perso la lucidità e siamo riusciti a ripartire con determinazione”.

LEO SHOES MODENA – VERO VOLLEY MONZA 1-3

Monza parte col piede giusto espugnando per 3-1 il PalaPanini di Modena e portando a casa i primi tre punti della stagione. Nulla da fare per Modena che ha provato a ribattere colpo su colpo agli attacchi degli ospiti, che alla lunga si sono rivelati più forti e determinati.
Andrea Giani (Allenatore Leo Shoes Modena): “Abbiamo faticato a trovare il ritmo in attacco, non ci siamo accesi: anche sulla ricezione molto buona siamo stati poco efficienti, le partite si vincono con l’attacco e dobbiamo lavorare su questo. Siamo bravi a costruirci tante occasioni con le difese e i recuperi, però dobbiamo sfruttarle meglio e mettere giù la palla, migliorando sia le scelte di attacco sia i colpi”.
Maxwell Holt (Vero Volley Monza): “Venire qua al Pala Panini qualche mese dopo aver giocato con la maglia di Modena è stato davvero emozionante. La nostra squadra ha saputo giocare una grande pallavolo, soprattutto nei momenti importanti. Possiamo fare ancora molto di più sulle palle facili ma stiamo giocando ad un ritmo molto alto. Siamo un gruppo giovane che può crescere tanto. Quello che stiamo facendo tutte le settimane si vede poi la domenica. Avanti così”.

ALLIANZ MILANO – TOP VOLLEY CISTERNA 3-0

Parte bene anche Milano in casa contro Cisterna: 3-0 secco davanti ai 657 spettatori ospitati grazie all’ordinanza della Regione Lombardia sugli eventi sportivi. Dominio piuttosto assoluto per i lombardi di coach Piazza guidati da uno splendido Stephen Maar (18 punti e 55% in attacco).
Stephen Maar (Allianz Milano): “È stata una partita difficile non solo perché era la prima del campionato, ma anche perché avevamo di fronte un avversario importante come Cisterna. La nostra squadra sta lavorando tanto in settimana e i risultati si vedono in campo. Nel secondo set abbiamo dimostrato il nostro valore e anche grazie a chi è entrato dalla panchina siamo riusciti a vincere. Questo è molto importante per una squadra: abbiamo vinto e ci siamo portati a casa i tre punti”.
Mimmo Cavaccini (Top Volley Cisterna): “Ci sta capitando troppo spesso di non entrare in partita nel primo set, i nostri avversari ci hanno messo sotto pressione con la battuta mentre poi, quando eravamo avanti di cinque o sei punti nel secondo parziale, abbiamo forse avuto un po’ di paura di vincere mentre nel terzo set abbiamo buttato via alcuni punti quando poi i nostri avversari hanno continuato a spingere vincendo di fatto la partita- spiega Mimmo Cavaccini a fine match – A noi serve una vittoria, fino a che non arriverà i volti non saranno mai felici. A Milano, a tratti, siamo stati attaccati alla fase break, ma nel primo set soprattutto abbiamo avuto difficoltà a entrare nel ritmo gara. Squadra nuova? Questa non può assolutamente essere una scusante, anche perché in questo campionato sono molte le squadre nuove. Affrontiamo ogni partita per vincere, in casa domenica prossima dovrà essere la svolta del nostro campionato perché ci serve come l’aria”.