Anthony Davis (foto tratta dal profilo instagram @lakers)

Seconda vittoria su due partite per i Lakers nella serie contro Denver nella finale della Western Conference. Decisivo Anthony Davis che sulla sirena ha insaccato una tripla e ha permesso alla squadra di Los Angeles di festeggiare la vittoria e di portarsi sul 2-0. Buona la prestazione di Denver che però ora dovrà fare un’impresa per poter ribaltare la serie: la rimonta è riuscita già nei due turni precedenti contro Jazz e Clippers, ma questa volta sembra veramente difficile. La gara si è chiusa 105-103 con Davis che ha siglato gli ultimi 10 punti dei Lakers e ha chiuso il match con 31 punti, 9 rimbalzi, 11/23 al tiro e 7/7 ai liberi. Il lungo ha spiegato come è nato il tiro della vittoria: “Non ho mai avuto un dubbio, vivo per questi tiri”, e il motivo per cui ha gridato “Kobe” dopo la vittoria: “perché Bryant quel tiro lo avrebbe certamente segnato“. Vittoria importantissima per i Lakers che non cancella una prestazione con parecchie ombre: nel secondo tempo Denver ha rimontato uno svantaggio di 16 punti. Bene LeBron James nel primo tempo (20 punti), benissimo ma non abbastanza per i Nuggets Jovic (30 punti e 9 assist).