foto tratta dal profilo instagram @giroditalia

Nella giornata di ieri i ciclisti del Team Pro Tour UAE Valerio Conti (6 giorni maglia rosa al Giro del 2019) e Joe Dombrowski (statunitense) sono stati a Cesenatico per la celebrazione della dodicesima tappa del Giro d’Italia 2020 in programma il prossimo 15 ottobre. Hanno posato in piazza Andrea Costa con il presidente di Apt Servizi Davide Cassani e il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli davanti al monumento della Nove Colli. Davide Cassani è intervenuto per l’occasione: “Finalmente con il 1° agosto si è riaperta la stagione agonistica del ciclismo internazionale e si respira già grande attesa per questo Giro d’Italia di ottobre che si presenta molto affascinante, con le sue tre tappe in Emilia Romagna: l’arrivo a Rimini, la tappa della Nove Colli del giorno successivo a Cesenatico e la partenza di Cervia del 16 ottobre”.

LE PAROLE DEL SINDACO

E’ poi intervenuto anche il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli: “Credo che la tappa di Cesenatico rappresenterà un passaggio importante prima della grandi montagne e potrà riservare alcune importanti sorprese in classifica generale. Per noi sarà uno spot importantissimo per promuovere il nostro territorio e la destinazione bike anche attraverso le opportunita’ di ricettività e di servizi offerta dal consorzio di Bike Hotels Terrabici. Cesenatico si sta preparando all’arrivo del Giro d’Italia e l’attesa sta salendo visto che mancano meno di due mesi all’appuntamento. L’Amministrazione insieme al Comitato di Tappa e al G.C Fausto Coppi ha già cominciato a vestire di rosa la città: l’altimetria di Piazza Costa, i piloni del cavalcavia della Statale Adriatica, le bandiere per tutte la città, il murales lungo la Via Cesenatico e altre sorprese che sveleremo presto. Oggi Valerio Conti e Joseph Dombrovski del Team Emirates sono stati in città per una prima ricognizione sulle nostra strade, è il segno che questa tappa da sogno si sta avvicinando sempre di più: Conti ha portato metaforicamente la maglia rosa a Cesenatico visto che è stato l’ultimo atleta italiano a indossarla durante il Giro del 2019. Sono molto felice di aver accolto anche Davide Cassani, simbolo del nostro ciclismo e del nostro territorio, con cui ho parlato a lungo della tappa che sarà e dell’importanza del ciclismo per tutta la Romagna”.