Lucas Leiva (foto tratta dal profilo instagram @leivalucas)

Dal ritiro di Auronzo di Cadore ha parlato il centrocampista brasiliano della Lazio Lucas Leiva ai microfoni di Sky: “Champions? Bisogna sfruttare al massimo questa possibilità, imparare senza avere paura. Certo l’esperienza conta, ma noi abbiamo affrontato diverse squadre forti dimostrando di poter fare bene: quando siamo uniti e giochiamo con un’unica idea possiamo fare bene“. Sull’infortunio: “Ho fatto diversi miglioramenti nelle ultime 3-4 settimane ma devo rispettare i tempi di recupero, perché a luglio ho forzato un po’ e il ginocchio non ha risposto come doveva. Ma ora sono nella parte finale della riabilitazione e spero di rientrare con la squadra pian piano tra pochi giorni“.

LE PAROLE DI TOMAS STRAKOSHA

Il portiere Thomas Strakosha ha parlato tra le altre cose dell’arrivo di Pepe Reina: “Sono felice dell’arrivo di Reina, ha un’esperienza incredibile ed è una persona positiva. Cercherò di rubargli qualche segreto in allenamento, è uno dei portieri più forti della storia, mi aiuterà a migliorare. Anche Peruzzi mi aiuta spesso, dandomi consigli e serenità. Siamo felici di essere qui ad Auronzo in ritiro, stiamo lavorando bene anche se purtroppo è un ritiro anomalo causa Covid e non possiamo stare vicini ai nostri tifosi. Ogni anno aggiungiamo un qualcosa in più, c’è un ottimo atteggiamento da parte di tutta la rosa, con la giusta voglia di lavorare. Grigioni è sempre il più carico di tutti, è l’unico che non invecchia: la sua stima è importante, mi aiuta a lavorare meglio. In difesa quest’anno abbiamo incassato meno gol, questo perché ormai ci conosciamo a memoria. Prima del lockdown avevamo incassato meno reti di tutti e dobbiamo ripartire da lì perché possiamo ancora migliorare. Questa stagione debutterò anche in Champions League, realizzando il sogno che avevo da bambino. Se si lavora, si può fare tutto”.