Usain Bolt (foto tratta dal profilo instagram @usainbolt)

Il Ministero della Salute giamaicano ha confermato che Usain Bolt è risultato positivo al test del Coronavirus. Il primatista mondiale si era messo in autoisolamento preventivo e aveva comunicato: “Non ho sintomi, ma sono in quarantena e aspetterò di avere la conferma e sapere qual è il protocollo da seguire“. Il velocista caraibico aveva festeggiato i suoi 34 anni con molte persone, tra cui il calciatore del Manchester City Raheem Sterling.