Alex Pullin, due volte campione del mondo di snowboard, è morto all’età di 32 anni mentre stava facendo pesca subacquea nel Queensland, nel nord dell’Australia. Nato a Mansfield nello stato di Victoria in Australia, era soprannominato Chumpy ed era stato scelto come portabandiera australiano alle Olimpiadi invernali del 2014 a Sochi. Secondo quanto comunicato dalle fonti australiane, l’ex campione del mondo sarebbe stato trovato privo di sensi in profondità da un sub che l’avrebbe immediatamente portato a riva con l’aiuto dei bagnini. Il tentativo dei paramedici di rianimarlo, purtroppo, non ha avuto successo.