Cristiano Ronaldo (foto tratta dal profilo instagram @juventus)

TORINO-LAZIO 1-2

Per la seconda partita consecutiva la Lazio riesce a ribaltare lo svantaggio iniziale vincendo in rimonta per 2-1. Sono 22 i punti conquistati in rimonta per la squadra di Simone Inzaghi che non molla il sogno scudetto. Vantaggio granata al quinto minuto con il rigore trasformato da Belotti dopo un fallo di mano in area di Ciro Immobile che, ammonito, salterà per squalifica Lazio-Milan. La Lazio riesce a pareggiare ad inizio ripresa quando, sul solito assist di Luis Alberto, Immobile piazza col mancino alle spalle di Sirigu. Al 72esimo arriva il sorpasso: Sirigu respinge un tiro di Milinkovic Savic, ma non può fare nulla sulla ribattuta di Parolo, deviata da Bremer. Gli ultimi attacchi del Toro non portano a nulla e Simone Inzaghi può esultare rabbiosamente in tribuna per un’altra vittoria sofferta ed importantissima in chiave scudetto. Per il Toro la situazione resta complicata in piena lotta salvezza.

GENOA-JUVENTUS 1-3

La Juventus, con il fiato sul collo di una Lazio mai doma, vince nel secondo tempo una partita dominata per 90 minuti con un Dybala strepitoso. Primo tempo che si chiude sullo 0-0 nonostante gli ospiti dimostrino finalmente di aver assorbito i dettami di Maurizio Sarri. Nella ripresa dopo 5 minuti ci pensa Paulo Dybala con una magia a sbloccare il risultato: salta tre uomini e piazza la palla col sinistro alle spalle dell’incolpevole Perin. Dopo soli 6 minuti il raddoppio: Cristiano Ronaldo parte in progressione e scarica un tiro potentissimo (105 km/h) per il 2-0. Il 3-0 è una magia di Douglas Costa con doppio passo e sinistro pennellato. A nulla serve la rete della bandiera di Pinamonti.