Ibrahimovic e Kessie (foto tratta dal profilo instagram @acmilan)

Risultati clamorosi nei due anticipi della 31a giornata di Serie A: alle 19:30 la Lazio perde clamorosamente a Lecce per 2-1 e fa un altro passo indietro verso il sogno scudetto. Rimpianti maggiori per la squadra di Inzaghi dopo il match di San Siro tra il Milan e la capolista Juventus nel quale, sotto di due gol, i padroni di casa rimontano e vincono per 4-2. Distacco che resta dunque invariato a 7 punti.

LECCE-LAZIO 2-1

La Lazio, in vantaggio subito con Caicedo dopo 5 minuti, si fa rimontare prima da Babacar alla mezz’ora del primo tempo, poi da Lucioni ad inizio ripresa. A fine primo tempo la squadra di casa sbaglia anche un calcio di rigore con Mancosu. Nel finale nervi tesi con l’espulsione di Patric per un morso a Donati.

MILAN-JUVENTUS 4-2

Clamorosa rimonta del Milan che, sotto 0-2 dopo 60 minuti, in 5 minuti riesce a ribaltare il risultato. In gol per la Juventus Rabiot e Cristiano Ronaldo. Un rigore per mano di Bonucci trasformato da Ibrahimovic riapre la partita, prima pareggiata da Kessie, poi ribaltata da Rafael Leao. Nel finale il 4-2 di Rebic.