Lebron James (foto tratta dal profilo instagram @kingjames)

La ripresa ad Orlando nella bolla di Disney World si avvicina e l’NBA e il sindacato dei giocatori hanno trovato un accordo su una lista di frasi antirazziste da riportare sul retro delle maglie dei cestisti. LeBron James, insieme ad altri 16 colleghi, ha deciso di non inserire alcun messaggio sul retro della sua maglia: “Non ho bisogno di avere qualcosa sulla maglia perché le persone capiscano la mia missione, di cosa mi occupo e di cosa sono qui per fare. Mi sarebbe piaciuto avere voce in capitolo su cosa sarebbe successo sul retro della maglia. Avevo in mente un paio di cose, ma non facevo parte di quel processo”, ha concluso, non nascondendo il fastidio per non essere stato interpellato nel progetto.