Noah Lyles (foto tratta dal profilo instagram @nojo18)

La scorsa notte il campione del mondo in carica dei 200 metri, l’americano Noah Lynes, durante un Inspiration Game (gare a distanza e in contemporanea con altri atleti), sembrava avesse percorso i 200 metri in 18″90, tempo con il quale avrebbe battuto il record del mondo di Usain Bolt (19″19). In seguito ad ulteriori verifiche, i giudici di gara, però, hanno annullato la prova in quanto il 22enne avrebbe percorso solo 185 dei 200 metri previsti per un errore di corsia. La BBC ha dichiarato che Lyles sarebbe stato aiutato da un errore nel posizionamento dei blocchi di partenza sulla pista in Florida in cui ha corso guadagnando così ben 15 metri. Tantissima la delusione dell’atleta che in seguito ha twittato: “Non si può giocare con le mie emozioni a questo modo…“.