E’ stato emesso ieri sera l’atto amministrativo che risolve l’incompatibilità tra il Decreto Legge del 16 maggio scorso e il protocollo FIGC. E’ dunque arrivato l’ok alla quarantena soft che consentirà la chiusura regolare dei campionati di Serie A e di Serie B.

LA DELIBERA

E’ stato dunque deciso che saranno isolati solamente gli eventuali soggetti positivi al virus con tamponi previsti per tutta la squadra e test poco prima della partita. Il Comitato tecnico scientifico aveva già espresso il proprio favore facendo però notare alla FIGC l’impossibilità di applicazione dell’eventuale provvedimento che sarebbe andato a scontrarsi con il DL del 16 maggio.

CHIUSURA ASSICURATA

Questo nuovo provvedimento permetterebbe di proseguire il campionato regolarmente anche nel caso in cui ci fossero nuovi casi di positività tra gli addetti ai lavori. Queste le parole del presidente della FIGC Gabriele Gravina, ovviamente soddisfatto: “La circolare che regola la quarantena per le squadre professionistiche, così come da indicazioni del Cts, è un’ulteriore passo avanti per il completamento della stagione sportiva. Ringrazio il Ministro Speranza e tutto il Governo. Auspico adesso con grande senso di responsabilità, a partire dai tifosi che alimentano ogni giorno la passione per il calcio, che si adottino comportamenti che non vanifichino gli sforzi fatti”.