Andrea Dovizioso (foto tratta dal profilo instagram @andreadovizioso)

Intervistato dal sito della MotoGP, Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha espresso positività nel recupero di Andrea Dovizioso per l’esordio del mondiale a Jerez: “Andrea Dovizioso sta meglio e sarà al via al primo GP del Mondiale a Jerez al 100%”. Il pilota, caduto durante una gara di motocross domenica scorsa, ha subìto un’operazione alla spalla in seguito alla frattura della clavicola. “Hanno dovuto inserire una placca di metallo per la rottura della clavicola, ma guarirà in 10-15 giorni  e comincerà subito a fare un po’ di fisioterapia. Sono cose che succedono, fortunatamente questo non metterà a rischio la sua presenza a Jerez. Ci sarà sicuramente“. Ciabatti ha poi voluto puntualizzare sui motivi per cui il pilota di Forlimpopoli fosse in pista domenica: “Sappiamo che alla maggior parte dei piloti della MotoGP piace allenarsi in motocross e questa volta abbiamo dato ad Andrea un permesso speciale per partecipare anche a una gara locale. Ci ha detto che lo avrebbe messo nella modalità ideale per la partenza della stagione. Sapevamo che era un rischio, ma d’altronde lui, così come Petrucci, si allena sempre con la motocross e queste cose possono succedere“.

Ciabatti ha poi proseguito rassicurando i tifosi riguardo alle condizioni con cui arriverà Dovi al primo appuntamento del mondiale: “L’importante è che la sua presenza a Jerez non sia assolutamente a rischio. Sarà al 100%. Certo, l’incidente rallenterà un po’ la sua preparazione, ma c’è tempo per arrivare al meglio. Ci ricordiamo di piloti come Lorenzo che sono caduti il venerdì, sono stati operati il sabato e la domenica erano già in pista a correre. Sono uomini speciali. Siamo fiduciosi che anche Dovi sarà pronto per la prima gara del 2020“.